Blog

Aceto dalle molte proprietà

L'aceto di vino è stato prodotto già dalle antiche civiltà avanzate. Specialmente nel vicino oriente e nelle aree del Mediterraneo, le fragranze oleose o i succhi erano miscelati per produrre aceto, spesso usato come appetitosa bevanda. In particolare la mistura di aceto e acqua si ritrova nella storia Romana come elisir per dotare di forza e buona salute i guerrieri. La scoperta dell'aceto è stata casuale, quando il vino o la birra venivano lasciati troppo tempo a fermentare diventando acidi. L’acido acetico era prodotto dai batteri naturalmente presenti nel vino, la cui azione metabolica trasforma l’alcol in acido acetico. Solo nel diciannovesimo secolo furono isolati i batteri per la produzione dell’aceto.

Gli usi medici furono riconosciuti molto presto, in particolare veniva utilizzato per disturbi digestivi e malattie respiratorie. Già nel diciottesimo secolo furono scoperte le proprietà curative e disinfettanti e la capacità di conservazione dei cibi quali verdure o pesce. Oltre a questo era utilizzato per la preparazione di gustose pietanze. In Francia era utilizzato in particolare per marinare raffinate insalate. Veniva venduto lungo le strade, ed era possibile scegliere barili contenenti diverse tipologie di aceto con varie gradazioni di acido acetico. Poco tempo dopo iniziò a nascere interesse verso questo prodotto da parte dei ricercatori. Chimici scoprirono che l’acido acetico era il risultato dell’azione combinata di alcol e acido tartarico: una volta evaporato l’alcol rimaneva l’acido tartarico che lentamente si trasformava in acido acetico. Moderni rimedi casalinghi utilizzano l’aceto come antipiretico (applicando impacchi) o vaporizzato in caso di tosse. Conosciute sono anche le proprietà sgrassanti, anticalcare e lucidanti.

Attualmente l’aceto è utilizzato soprattutto per conservare alimenti, come insaporitole nell’industria alimentare. AURO utilizza l’aceto di vino come acido naturale all’interno dei propri prodotti. Viene utilizzato l’aceto prodotto in Germania.


Carico altri contenuti...