Blog

La cera d'api

La cera d'api è una cera prodotta dalle api da miele ed utilizzata per costruire gli alveari. Già nell'antico Egitto la cera era utilizzata per lavori tecnici ma anche durante i rituali sacri e popolari. Anche attualmente la cera è una materia di primaria importanza per l'uomo, adatta per svariati utilizzi. E' una materia prima molto ricercata per la sua versatilità ed è ampiamente sfruttata per la produzione di prodotti per la cura della persona, cosmetici, candele e manufatti, come rivestimento o agente di separazione nell'industria alimentare e molto altro.

Il consumo di cera è molto elevato per la conservazione delle speci di api, perchè con essa fabbricano la propria casa, l'alveare. Le celle esagonali sono adatte per la nascita, la vita ed il lavoro incessante delle api. Inoltre diventano una sorta di magazzino per la conservazione di miele e polline. 

La produzione inizia in primavera, da Aprile a Luglio, quando, grazie alla fioritura, c'è abbondanza di nettare. Spesso è sufficiente una settimana per la creazione dei favi. Gli apicultori accellerano il processo inserendo fogli di cera prefabbricata dello spessore di 1 mm, all'interno degli alveari in legno. Il colore originale della cera appena prodotta è quasi bianco. La tipica colorazione gialla emerge successivamente ed ha origine dal colore del polline dei fiori, l'olio di polline, sostanza che contiene carotene, un colorante naturale.

Per la produzione di cera le api si dispongono le une accanto alle altre formando uno sciame. Dalle ghiandole della cera, posizionate nella parte ventrale posteriore, esse trasudano la cera, in sottili piastrine che pesano circa 0.8 mg. Ciò significa che per produrre 1kg di cera d'api sono necessarie 1,25 milioni di queste secrezioni. Prima di essere commercializzata, la cera viene pulita e sbiancata.

La cera utilizzata da AURO è naturale e non sbiancata, liscia e proveniente da produzioni controllate e con un residuo molto basso.

E' utilizzata nei prodotti AURO per la pulizia, la cura ed il mantenimento dei materiali.  E' presente in forma leggermente saponificata. Questo sapone ha deboli caratteristiche tensioattive ma è un ottimo emulsionante che aiuta a mantenere gli ingredienti stabili all'interno dei prodotti. Inoltre, il sottile film di cera che crea sulle superfici dopo essere stato applicato, permette una parziale neutralizzazione delle particelle creando un effetto antistatico, proteggendo le superfici.


Carico altri contenuti...