Blog

Chimica pulita - l'ossimoro green

Certificazioni AURO Certificazioni AURO

 

La chimica, così come la conosciamo, sta vivendo un periodo di crisi, che abbraccia non solo il lato puramente industriale della disciplina, ma anche i risvolti più vicini alla quotidianità. Complice una presa di coscienza da parte di ricercatori e consumatori, ci si interroga ormai da anni, sui processi di manipolazione e trasformazione delle materie prime e del loro impatto su ambiente e qualità della vita.

 

 

La Chimica contemporanea vista come semplice ‘episodio’ nella storia dell’umanità

 

Nonostante la chimica ‘convenzionale’, sia ritenuta come lo specchio della civiltà e del progresso occidentale, sono ormai evidenti ai più gli effetti negativi sulla salute dei prodotti chimici industriali. Nel suo lavoro ‘Chimica Pulita’ del 1983, il ricercatore Tedesco Hermann Fischer (fondatore di AURO), presenta una critica al modello convenzionale, proponendo, invece, un ritorno ai processi chimici naturali, dismessi a favore della sintesi moderna. Alla Base del pensiero di Fischer, c’è il concetto fondamentale che prima dell’avvento della scienza moderna, in natura erano già presenti processi chimici a ‘Ciclo Chiuso’, perfettamente equilibrati ed integrati con l’ambiente. Di conseguenza, non sarebbe necessario creare da zero un nuovo modello green oriented, ma semplicemente riscoprire i normali processi sintesi, imposti dalla natura.

 

 

Un dibattito lungo 35 anni


I detrattori di Fischer, ritengono impossibile definire una distinzione fra processi artificiali creati dall’uomo e quelli naturali, in quanto l’essere umano, essendo parte della natura stessa, non può non mettere in atto processi ‘naturali’. Inoltre, sempre secondo gli scettici, l’approccio del ricercatore tedesco, potrebbe rappresentare una battuta d’arresto nel progresso scientifico, in virtù di un elitario ascetismo. Dall’altro lato, chi segue le teorie di Fischer, sostiene che la ‘Chimica Pulita’, ovviamente, non potrà mai soddisfare gli eccessi della civiltà attuale, ma le varie rinunce in termini quantitativi, porteranno ad un sensibile innalzamento della qualità della vita.


 

La Sfida di AURO


L’approccio di Fischer, ha dimostrato come la ricerca di un nuovo modello sostenibile e indipendente dai combustibili fossili, sia una sfida ben più stimolante per la comunità scientifica e che il presunto di stile di vita ascetico, sia causato per lo più dal proliferare di allergie e malattie autoimmuni, causate proprio dagli effetti collaterali della chimica convenzionale. Fischer, negli ultimi 35 anni, ha applicato con successo la sua filosofia ai prodotti AURO, riducendo l’impatto ambientale sulla trasformazione molecolare delle materie prime e, dato da non sottovalutare, eliminando di fatto, il rischio di incidenti che possano coinvolgere ricercatori o il territorio circostante.

 

 

Per approfondire

https://www.auro.de/en/about-AURO/certifications/


Carico altri contenuti...